Ricette

Seppie mari e monti

Seppie mari e monti

La polenta cambia volto e sapore grazie all’aromatizzazione dell’acqua di cottura e all’accompagnamento a base di seppie

A cura di
Patrizia Forlin

Difficoltà

facile

Quantità per

4 persone

Tempo

60 min.

No

Lattosio

No

Glutine

Ingredienti

  • Farina di mais bramata, 300g
  • Funghi secchi reidratati, 20g
  • Acqua, 1,5 lt 
  • Sale, q.b. 


Per le seppie in umido: 

  • Seppie, 600g
  • Cipolla, ½ 
  • Aglio, 1 spicchio
  • Peperoncino fresco,
  • Vino bianco, 1 bicchiere 
  • Pomodorini colorati, 400g
  • Prezzemolo, q.b. 
  • Olio extravergine d’oliva, q.b.
  • Sale e pepe, q.b. 

Preparazione

  1. Per preparare la polenta, versate l’acqua in una pentola e portatela sul fuoco. Quando l’acqua sarà ben calda e fumante, spostatela dal fuoco e unitevi una generosa presa di sale ed i funghi secchi reidratati e sminuzzati al coltello. Frullate il tutto ad immersione. In seguito, versate a pioggia la farina di mais nell’acqua bollente, mescolando di continuo con una frusta. Potrete usare sia quella precotta che quella bramata o fioretto (dai tempi di cottura più lunghi).
  2. Lasciate cuocere la polenta coprendola con un coperchio senza mescolarla: nel caso della polenta istantanea, basterà farla ribollire e poi lasciarle continuare la cottura a fuoco spento mantenendo la pentola coperta; nel caso della polenta classica, occorreranno circa 30-40 minuti di cottura.
  3. A parte, preparate le seppie in umido: dopo averle ben pulite e asciugate, tagliatele a rombi o a cubettoni, trasferitele in un recipiente e conditele sale, pepe e un filo d’olio. Mescolate bene per distribuire uniformemente gli ingredienti, e lasciate marinare le seppie per 30 minuti. A parte, in una casseruola dai bordi alti preparate un soffritto con qualche cucchiaio d’olio, la cipolla e il peperoncino finemente tritati e lo spicchio d’aglio intero schiacciato al coltello, coprendo con un coperchio per non far bruciare gli ingredienti. Quando il fondo sarà ben appassito e profumato, aggiungete le seppie in cottura, lasciandole rosolare pochi minuti. Poi sfumate con il vino bianco e lasciatelo evaporare.
  4. Infine, unite alle seppie i pomodorini colorati tagliati in quarti, coprite con un coperchio e continuate la cottura a fuoco basso, finchè le seppie risulteranno tenere. Una volta pronte, fuori dal fuoco, aromatizzatele con del prezzemolo tritato, e servitele con la polenta ai funghi ben calda d’accompagnamento.  

Photo by Sara Albano 

Scritto da Patrizia Forlin

Vice direttore editoriale di PRODIGUS è laureata in lettere presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia e specializzatasi con il master in “Cultura del cibo”,

Patrizia Forlin frequenta anche numerosi corsi culinari di specializzazione e consegue il diploma professionale di sommelier AIS. Nel 2006 con Chef Fabio Campoli fonda “Il Circolo dei Buongustai” un progetto che rappresenterà uno straordinariostrumento di promozione fondato sui valori dell’etica della condivisione e della conoscenza. In seguito, la sua ormai conclamata attitudine per la cucina la vede ospite di noti programmi televisivi RAI quali “Uno Mattina”, “In famiglia”, “Sabato e Domenica Estate”, “Geo & Geo”, dove presenta prodotti e piatti tipici del suo territorio.

0 Commenti

Lasciaci un Commento

Per scrivere un commento è necessario autenticarsi.

 Accedi


Altre ricette