Ricette

Frittata pasqualina

Frittata pasqualina

Due frittate sottili racchiudono formaggio, cicoria, patate e salame, per un risultato sorprendente da servire a fette per la Pasqua

A cura di
Fabio Campoli

Difficoltà

facile

Quantità per

6 persone

Tempo

20 min.

No

Lattosio

No

Glutine

Ingredienti

Per le frittate: 

  • Uova, n. 6
  • Olio extravergine d’oliva, 6 cucchiai
  • Sale fino, q.b. 

Per il ripieno: 

  • Cicoria ripassata in padella, 150g
  • Patate lesse a cubetti, 100g
  • Salame piccante a cubetti, 50g
  • Fontina DOP a cubetti, 50g
  • Parmigiano grattugiato, q.b. 

Preparazione

  1. In una ciotola sbattete le uova con un pizzico di sale.
  2. Scaldate una padella ampia dai bordi larghi, versatevi un cucchiaio d’olio, unite metà del composto di uova ottenuto, e lasciate cuocere a fiamma viva, mescolando per pochi secondi, dovrete ottenere delle uova morbide e strapazzate. 
  3. Dopo qualche minuto, trasferite le uova strapazzate nel composto ancora crudo, mescolando ancora. 
  4. Ungete la padella con il restante olio e versatevi nuovamente metà dell’interno composto, coprite con un coperchio e continuate a cuocere a fuoco dolce.
  5. A metà cottura, girate la frittata e proseguite la cottura per qualche minuto. 
  6. Ripetete l’operazione per l’ottenimento di due frittate, con il restante composto, che lascerete riposare e freddare bene prima della composizione del piatto. La seconda frittata, quella di copertura, deve essere di diametro leggermente più grande della prima. 

Per completare

  1. Prendete la frittata di diametro più piccolo, e poggiatela su una teglia foderata con carta da forno. 
  2. Iniziate a farcirla con uno strato di cicoria ripassata, poi disponete sulla verdura i cubetti di patate lesse, e infine quelli di salame e formaggio. 
  3. Infine, cospargete i bordi della frittata con del parmigiano grattugiato, e coprite il tutto con la seconda frittata (di dimensioni leggermente maggiori), premendo bene ai bordi per sigillarla. 
  4. Fate cuocere il tutto in forno preriscaldato a 110°C, finché il formaggio all’interno e ai bordi non si sarà ben disciolto. 
  5. Una volta pronta, sfornate la torta pasqualina “in frittata”, lasciatela raffreddare per almeno 10 minuti e servitela a fette. 

Scritto da Fabio Campoli

Imprenditore e opinion leader del panorama gastronomico, attraverso le sue poliedriche attività incentrate sulla cultura, la promozione, la ricerca e una presenza ininterrotta dal 1998 sulle più note reti televisive italiane e sul web, Fabio Campoli ha coniato un modo di essere chef che si esprime ”in cucina e oltre”.  

Fondatore di Azioni Gastronomiche Srl e direttore della testata Promotori di Gusto, nonché direttore tecnico dei progetti editoriali nazionali Facile Con Gusto e Club Academy,

Fabio Campoli è oggi un affermato professionista che con la propria squadra offre servizi su misura per il mondo della ristorazione, dell’intrattenimento, della formazione, della comunicazione/informazione e della promozione.

0 Commenti

Lasciaci un Commento

Per scrivere un commento è necessario autenticarsi.

 Accedi


Altre ricette