Arrivano le “beauty salad”

Una nuova moda alimentare che piace, perché al sol pronunciarla fa sentire più in salute: scopriamo cosa sono le “insalate della bellezza”

Arrivano le “beauty salad”

Che si tratti di donne e sempre più spesso anche di uomini, si è sempre alla ricerca dei migliori espedienti per prendersi cura del proprio benessere e della propria bellezza. Un tema che viene preso sempre più a cuore dalle più svariate tipologie di consumatori, a prescindere dal sesso e dall’età, perché l’attenzione alla salute e al lato più wellness della vita è fortunatamente sempre più in voga: nascono sempre più prodotti cosmetici che sfruttano i buoni principi della nutraceutica, alcuni addirittura “vegani”, che sfruttano tutto il buono dei doni offerti dalla natura. 

E’ per questo che nascono sempre più idee in ambito alimentare, facili da trasmettere e comunicare attraverso nomi (rigorosamente inglesi) semplici e al contempo accattivanti. E’ il caso delle beauty salad, appellativo che in questi ultimi mesi è nato per identificare quelle che potrebbero tradursi come “insalate della bellezza”, che aiutano a sentirsi più a proprio agio e più in forma anche a livello estetico, andando non solo ad influire sulla salute generale (in primis su quella del sistema immunitario) ma anche a sostituire (o a compensare) l’impiego di sieri e maschere, integratori e booster (ovvero sostanze “rinforzanti”) per migliorare l’aspetto della pelle, dei capelli, delle unghie. 

Le verdure e la frutta di stagione sono naturalmente alla base di ogni beauty salad che si rispetti: è ormai ben conosciuta l’importanza del nutrirsi con prodotti locali che seguano il proprio ciclo vegetativo naturale, più genuini e immessi sul mercato ben freschi, al top del loro contenuto in preziosi microelementi. Ma le beauty salad incentivano all’aggiunta nell’insalata di quelli che oggi vengono identificati sotto il nome di “superfood”, dalla frutta secca a bacche e semi, dagli oli vegetali particolari ai derivati del latte ricchi di fermenti vivi. 

Ad esempio, fichi secchi sminuzzati, chicchi di melagrana e acini d’uva non solo doneranno un tocco di piacevole dolcezza, ma anche uno sprint d’energia e un ottimo apporto di vitamine e sali minerali. La varietà di cavolo ricco ormai conosciuto in tutto il mondo sotto il nome di “kale” è invece il must a tavola per molte celebrities, grazie al suo potere anti-rughe, che proteggerebbe la pelle anche dallo smog. Contro l’acne ed altre imperfezioni della pelle e dei capelli, vengono in aiuto yogurt, skyr e kefir, che grazie a fermenti lattici, lieviti ed enzimi probiotici, con la dovuta costanza d’assunzione, riescono a dare risultati prima insperati. 

Alcuni raccomandano anche l’aggiunta nelle beauty salad di lamelle di tartufo fresco, ricco di amminoacidi essenziali. I frutti di bosco, dalle more ai mirtilli, il ribes e i lamponi, rappresentano invece un grande aiuto naturale per combattere i radicali liberi, grazie al prezioso contenuto in antiossidanti. E per condire il tutto, l’olio extravergine d’oliva nazionale sarà sempre l’ideale, ma se vorrete provare alternative dal sapore più delicato ma pur sempre salutari perché non condire le insalate con olio di semi di lino, di zucca, di canapa o di vinaccioli? 

E per concludere, ecco tre suggerimenti per dar luogo a ottime beauty salad dal sapore autunnale

  1. Zucca e carote grattugiate, mela rossa, nocciole, chicchi di melagrana e semi di girasole 
  2. Cavolo cappuccio, mela verde, sedano, germogli di porro e dressing allo yogurt e cetriolo 
  3. Finocchi, ravanelli, rucola, pere, bacche di goji e/o di aronia e olio di semi di vinacciolo 

Non vi resta che sbizzarrirvi in cucina alla scoperta della vostra beauty salad preferita!

Scritto da Redazione ProDiGus

Il nostro staff alla costante ricerca di informazioni utili e notizie attendibili nel mondo del food&beverage

0 Commenti

Lasciaci un Commento

Per scrivere un commento è necessario autenticarsi.

 Accedi