Alimentiamo la solidarietà

Il progetto promosso dalla U.S. Vibonese Calcio attraverso un libro che testimonia il connubio perfetto tra sport e cucina calabrese

Alimentiamo la solidarietà

E’ finalmente disponibile il volume intitolato “Alimentiamo la solidarietà” (Edizioni Rubbettino, 2021), che, come il suo stesso sottotitolo racconta, mira a raccontare e testimoniare il perfetto connubio tra i valori dello sport e della cultura della cucina calabrese. Un progetto editoriale che si lega ad un’iniziativa più ampia, concepita e promossa dalla U.S. Vibonese Calcio.

Non siamo di fronte ad un’operazione mediatica improntata alla provvisorietà del momento, ma si coglie l’intento – e anche il coraggio – di lanciare il cuore oltre l’ostacolo per creare dei presupposti e una prospettiva affinché una terra come la Calabria, che sperimenta una atavica precarietà ed è sempre in emergenza, possa trovare la forza e lo spirito per riscattarsi. Si tratta, in fondo, di investire in opere che edificano la responsabilità etica e l’impegno umano e civile.

La sfida non è solo alla povertà materiale, ma anche morale e culturale, per invertire l’immagine e il linguaggio della narrazione virale e letale per questo estremo lembo di terra della Penisola. Lo si può fare mettendo in rete le risorse positive, facendo emergere la parte più bella, più sana, capace di irradiare le energie che guardano al futuro con fiducia, che promuovono idee e sentimenti che sanno infondere il sogno e creare nuovi immaginari per risvegliare le coscienze e rischiarare le zone oscure.

La Calabria ha bisogno di raccontare una nuova storia e di avere un ruolo da protagonista, e non essere solo spettatrice indifferente della propria sorte. “Il vincitore è un sognatore che non si è mai arreso” ha sentenziato Nelson Mandela. Auspichiamo che lo sport possa far sognare e far vincere il sogno di un mondo dove nessuno si senta calpestato nel diritto ad avere il rispetto della propria dignità ed essere oppresso dalla mancanza di cibo.

Anche Fabio Campoli è stato lieto di prendere parte alla realizzazione del libro, al cui interno è presente una sua prefazione in cui ricorda che “il cibo è dignità: spesso designato da molti come niente di diverso da un altro qualsiasi “vizio”, in realtà alimentarci è l’atto quotidiano che ora ci rincuora, ora ci distrae e impegna, fino al soddisfarci a pieno in quell’attimo unico e indescrivibile in cui ne percepiamo tutte le caratteristiche al palato, diventando ad ogni pasto il sottile responsabile del nostro umore, la nostra migliore inclinazione alla felicità, alla socialità, alla positività”.


Per approfondire il progetto “Alimentiamo la solidarietà” e i suoi contenuti, visitate il sito Alimentiamo la Solidarietà

Scritto da Redazione ProDiGus

Il nostro staff alla costante ricerca di informazioni utili e notizie attendibili nel mondo del food&beverage

0 Commenti

Lasciaci un Commento

Per scrivere un commento è necessario autenticarsi.

 Accedi