La crostata di Carla

La crostata di Carla

Com’era buona quella crostata

fatta di pasta e di marmellata,

altro che quella comprata al forno

cotta di notte e venduta di giorno!

Quella fragranza che viene dal cuore

nasce ogni volta da un atto d’amore.

Ne ho viste tante, mangiate di meno

perché passate in un breve baleno,

dalla cucina alla casa di Marta

che non fa in tempo a levare la carta,

oppure in quella di Maria Grazia

dove il suo clan in coro ringrazia.

Dura ben poco, però, la crostata

anche chi deve mangiar l’insalata

vuole assaggiare la calda primizia

che come sempre è una delizia.

Meglio un sorriso di gioia appagata

che un triste sguardo di fine… crostata.

 

Sono spiacente, ma le mie figlie

fanno scongiuri e meraviglie

perché io parli sull’almanacco

-se no mi chiudono dentro un sacco-

della crostata, ormai proverbiale,

degna del mitico baccanale,

che da una vita ci allieta il desco

come può fare in parete un affresco.

Ne prendo atto e tosto provvedo,

anche perché per primo ci credo,

e chiedo venia ai nostri lettori

perché di fronte a tre donne di cuori

non mi censurino e lascino andare

il mio palato che vuole cantare.

Ladislao Spinetti
Tratto da Aa.Vv., “L’Apollo buongustaio 2011”

Scritto da Sara Albano

Diplomata al liceo linguistico internazionale di Taranto, sua città di nascita, raggiunta la maggiore età sceglie di seguire il cuore trasferendosi nella food valley d’Italia, conseguendo la laurea magistrale in scienze gastronomiche presso l’Università di Parma, per poi intraprendere un master in Marketing e Management per l’Enogastronomia a Roma e il percorso per pasticceri professionisti presso la Boscolo Etoile Academy a Tuscania, dopo il quale ha subito inizio il suo lavoro all’interno della variegata realtà di Campoli Azioni Gastronomiche Srl,  dove si occupa oggi di back office, redazione e project management a 360°, sia in ambito di ristorazione ed eventi, che in ambito di attività che coniugano la gastronomia ai settori dell’editoria, del marketing e della comunicazione. 

0 Commenti

Lasciaci un Commento

Per scrivere un commento è necessario autenticarsi.

 Accedi