L’e-book del cibo in poesia

Quest’oggi abbiamo il grande piacere di pubblicare e lasciarvi sfogliare direttamente su Prodigus il nuovo lavoro di Pierfederico Gariglio. Cultore del cibo, della sua storia e dell’approfondimento del rapporto che intercorre tra di esso e il genere umano, anche attraverso la poesia, ha scelto di regalare ai lettori buongustai del web i suoi 100 haiku dedicati al tema degli alimenti e delle bevande.

Gli haiku rappresentano una forma di componimento poetico, nato in Giappone alcuni secoli fa. Il loro segno distintivo fondamentale vuole che siano composti da tre versi, per diciassette more complessive. Inizialmente erano conosciuti sotto il nome di hokku (発句 , che sta per "strofa d'esordio"), poi furono chiamate “haiku” per la prima volta dallo scrittore nipponico Masaoka Shiki, sul finire del XIX secolo, come forma contratta dell'espressione haikai no ku (俳諧の句, ovvero "verso di un poema a tema scherzoso"). Tanti celebri autori asiatici (e non solo) si sono serviti degli haiku per dar vita a un vero e proprio genere letterario, che non poteva essere più adatto all’indole di Gariglio, mostrandosi perfetto per raccontare la natura delle cose unitamente ad avvenimenti umani ad esse collegate.

Non potevamo esimerci dal rendere fruibile anche agli amici di Prodigus questa piacevole pubblicazione; a maggior ragione dal momento che lo stesso Pierfederico Gariglio è un nostro appassionato lettore sin dalla nascita della testata online di Fabio Campoli, avvenuta il 1° ottobre 2018.

E lo ringraziamo ancor più per aver pensato ad un nostro diretto coinvolgimento: nel pdf sfogliabile che troverete scorrendo più in basso, al termine dei suoi 100 haiku, potrete leggere un’appendice a cura del nostro caporedattore, Sara Albano, che ha pensato di arricchire l’egregio lavoro con una selezione di venti poesie a tema cibi e bevande, scritte da autori noti ed estratte dalla nostra sezione “Cibo in poesia”.

 Buona lettura a tutti!

Per Leggere l'intero libro potete sfogliarlo QUI

Scritto da Sara Albano

Diplomata al liceo linguistico internazionale di Taranto, sua città di nascita, raggiunta la maggiore età sceglie di seguire il cuore trasferendosi nella food valley d’Italia, conseguendo la laurea magistrale in scienze gastronomiche presso l’Università di Parma, per poi intraprendere un master in Marketing e Management per l’Enogastronomia a Roma e il percorso per pasticceri professionisti presso la Boscolo Etoile Academy a Tuscania, dopo il quale ha subito inizio il suo lavoro all’interno della variegata realtà di Campoli Azioni Gastronomiche Srl,  dove si occupa oggi di back office, redazione e project management a 360°, sia in ambito di ristorazione ed eventi, che in ambito di attività che coniugano la gastronomia ai settori dell’editoria, del marketing e della comunicazione. 

0 Commenti

Lasciaci un Commento

Per scrivere un commento è necessario autenticarsi.

 Accedi