Ricette

Stoccafisso alla vicentina

Stoccafisso alla vicentina

Una ricetta della tradizione veneta perfetta da servire in accompagnamento alla polenta

A cura di
Patrizia Forlin

Difficoltà

media

Quantità per

4 persone

Tempo

45 min.

No

Lattosio

No

Glutine

Ingredienti

  • Stoccafisso, 350 g
  • Cipolla, 150 g
  • Sarda sotto sale, 1
  • Latte, 150 ml
  • Farina
  • Formaggio grana grattugiato
  • Prezzemolo
  • Olio extravergine d’oliva, 150 ml
  • Sale e pepe

Per la polenta

  • Farina di mais, 250 g
  • Acqua, 1 lt
  • Sale grosso, 10 g

Preparazione

  1. Ammollate lo stoccafisso (già ben battuto) in acqua fredda, cambiandola ogni 4 ore, per 2-3 giorni.
  2. Aprite il pesce nel senso della sua lunghezza, rimuovete la lisca e tutte le spine, poi tagliatelo a pezzi quadrati possibilmente uniformi.
  3. Affettate finemente le cipolle, rosolatele in un tegamino con un bicchiere d’olio, aggiungete la sarda (precedentemente dissalata, diliscata e tagliata a pezzetti) e in ultimo, a fuoco spento, unite il prezzemolo tritato.
  4. Infarinate i vari pezzi di stoccafisso, trasferendoli in una casseruola sul fondo della quale avrete versato una parte del soffritto, per poi distribuire il rimanente sulla superficie dei pezzi di stoccafisso insieme a latte, formaggio grana, sale, pepe e l’olio, assicurandovi che tutti i pezzi siano ben ricoperti. Cuocete a fuoco molto dolce per 4 ore e mezza circa, muovendo di tanto in tanto il recipiente senza mai mescolare.
  5. Mettete a bollire l’acqua in una pentola, salate e versate a pioggia la farina mescolando con una frusta. Continuiate la cottura della polenta per 40 minuti, mescolando di tanto in tanto. Servitela ben calda accompagnandola con il baccalà alla vicentina.

Scritto da Patrizia Forlin

Vice direttore editoriale di PRODIGUS è laureata in lettere presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia e specializzatasi con il master in “Cultura del cibo”,

Patrizia Forlin frequenta anche numerosi corsi culinari di specializzazione e consegue il diploma professionale di sommelier AIS. Nel 2006 con Chef Fabio Campoli fonda “Il Circolo dei Buongustai” un progetto che rappresenterà uno straordinariostrumento di promozione fondato sui valori dell’etica della condivisione e della conoscenza. In seguito, la sua ormai conclamata attitudine per la cucina la vede ospite di noti programmi televisivi RAI quali “Uno Mattina”, “In famiglia”, “Sabato e Domenica Estate”, “Geo & Geo”, dove presenta prodotti e piatti tipici del suo territorio.

0 Commenti

Lasciaci un Commento

Per scrivere un commento è necessario autenticarsi.

 Accedi