Ricette

Involtini di maiale, prugne e pancetta

Involtini di maiale, prugne e pancetta

Un secondo piatto tanto goloso quanto elegante, a base di arista di suino, prugne e pancetta cotti delicatamente al vino bianco

A cura di
Patrizia Forlin

Difficoltà

facile

Quantità per

4 persone

Tempo

30 min.

No

Lattosio

No

Glutine

Ingredienti

  • Arista di maiale, 4 fette da 150 g
  • Prugne essiccate denocciolate, 8
  • Pancetta tesa, 8 fette
  • Vino bianco, 100 ml
  • Fagiolini, 250 g
  • Pomodorini, 100 g
  • Purè di patate, 300 g
  • Erba cipollina
  • Salvia
  • Fondo bruno, 50 ml
  • Burro, 20 g
  • Farina
  • Olio evo
  • Sale e pepe

Preparazione

  1. Mondate i fagiolini lavandoli e spuntando le punte, fateli cuocere in acqua bollente salata per 10 minuti circa, finché risulteranno teneri ma croccanti. Scolateli e metteteli in un recipiente, unite dei pomodorini tagliati a metà e condite con sale, pepe e un filo d’olio. Tenete da parte.
  2. Battete le fette di carne in modo uniforme, conditele con sale e pepe da ambo i lati. Su un piano da lavoro disponete due fette di pancetta leggermente accavallate, ottenendo così le quattro porzioni e mettete sopra ognuna la fetta di carne.
  3. Spezzettate la salvia e cospargetela sulla carne, disponete due prugne essiccate all’inizio della fetta e arrotolate gli involtini mantenendo la chiusura verso il basso e fissateli con uno stuzzicadenti. Se le prugne non risultano molto morbide, potrete tenerle prima a bagno per 30-45 minuti in acqua a temperatura ambiente.
  4. In una padella fate scaldare l’olio, unite gli involtini e fate rosolare, quindi bagnate con il vino, coprite e continuate la cottura per 15 minuti circa.  Togliete gli involtini dalla padella e teneteli in caldo.
  5. Versate il fondo bruno nella casseruola, unite una noce di burro che avrete prima passato nella farina e fate tirare la salsa. 
  6. Servite gli involtini con la loro salsa e accompagnate con l’insalata di fagiolini ed uno spuntone di purea di patate.
  7. Guarnite con dei fili di erba cipollina.

Scritto da Patrizia Forlin

Vice direttore editoriale di PRODIGUS è laureata in lettere presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia e specializzatasi con il master in “Cultura del cibo”,

Patrizia Forlin frequenta anche numerosi corsi culinari di specializzazione e consegue il diploma professionale di sommelier AIS. Nel 2006 con Chef Fabio Campoli fonda “Il Circolo dei Buongustai” un progetto che rappresenterà uno straordinariostrumento di promozione fondato sui valori dell’etica della condivisione e della conoscenza. In seguito, la sua ormai conclamata attitudine per la cucina la vede ospite di noti programmi televisivi RAI quali “Uno Mattina”, “In famiglia”, “Sabato e Domenica Estate”, “Geo & Geo”, dove presenta prodotti e piatti tipici del suo territorio.

0 Commenti

Lasciaci un Commento

Per scrivere un commento è necessario autenticarsi.

 Accedi