I premi di Bibenda

Dai diplomi ai nuovi sommelier dell’olio al riconoscimento di 147 eccellenze olivicole di qualità

I premi di Bibenda

Quando l’olio fa “cooltura”, non v’è dubbio che si stia parlando dell’Associazione Italiana Sommelier dell’Olio, che il 24 marzo scorso, in occasione del 12° Forum della cultura dell'olio, giornata dedicata all'extravergine di oliva ospitata dall’Hotel Hilton Cavalieri di Roma, ha presentato la sua guida – al cui interno si trovano recensite 245 aziende olivicole di qualità – e premiato ben 147 eccellenze con il conferimento del diploma e del massimo riconoscimento, ovvero “le cinque gocce”.


Presente all’evento anche lo chef Fabio Campoli, onorato di ricevere il suo diploma di Sommelier dell’Olio, che ha tenuto a sottolineare quanto questo ingrediente sia “un grande compagno di viaggio per un cuoco. Sperimentare è bello, perché allarga gli orizzonti; ma è importante che l’olio extravergine di qualità made in Italy arrivi concretamente sulle tavole della ristorazione, nel nome della costante incentivazione della nostra dieta mediterranea, della quale l’extravergine è parte integrante come vero e proprio alimento nutraceutico”.

 

Nel corso dell’evento, non si è trascurata l’attenzione alla solidarietà: in occasione dei 150 anni dell'ospedale pediatrico di Roma Bambino Gesù, Franco Maria Ricci (presidente della Federazione italiana Sommelier) ha annunciato che per il prossimo 15 giugno verrà organizzata una degustazione con 100 vini e 100 oli extravergine, il cui ricavato verrà devoluto al nuovo progetto dell’ospedale, ovvero l'Istituto per i tumori e i trapianti, che la struttura sanitaria desidera implementare per migliorarsi di continuo anche dopo già numerosi anni di attività.

Scritto da Redazione ProDiGus

Il nostro staff in costante elaborazione e ricerca di informazioni utili e attendibili nel mondo del food&beverage

0 Commenti

Lasciaci un Commento

Per scrivere un commento è necessario autenticarsi.

 Accedi


Altri articoli