Il vino per Archiloco e Alceo

"Viva er vino" e "Core ardente" sono le traduzioni a cura di Giorgio Carpaneto, che ripropone i versi dei poeti greci in romanesco

Il vino per Archiloco e Alceo

È risaputo come il vino non sia soltanto una gradevolissima bevanda, ma anche un grande contenitore di storia, cultura, arte e perfino di psicologia, tanto da stimolare i poeti a dedicare brevi poesie a questo nettare. Quelle che vi propongo sono due traduzioni in romanesco, la prima tratta da Archiloco, mentre la seconda da Alceo. Il traduttore geniale è Giorgio Carpaneto, che le ha inserite in “L’apollo buongustaio” del 2001, almanacco gastronomico ideato da Mario dell’Arco. Due brani brevi ma capaci di far riflettere sulla brevità della nostra vita, e sul coraggio che bisogna aver anche per fare una dichiarazione d’amore.  


VIVA ER VINO
Su,su, bevemo! Che vòi aspettà
che se fa notte? Lo sai che un giorno 
è un volo d’ale? Pija er bicchiere!
Er Padreternocià dato ar monno 
du’ cose, fijo, che so ‘no scialo:
de bève vino e de scordà.
Giù! Manna vino inzino all’orlo;
e ‘sti du’ gotti non li contà!

 

CORE ARDENTE 
Me so magnato solo un po’ de pizza,
ma ciò bevuto su quasi un barile
dico “quasi”, perché ho sgamato er fonno.
Mò ch’er còre cor vino è ariscallato,
faccio a Cesira un canto appassionato.

 

Testi tratti da “Apollo Buongustaio” 2001, Ed. L’Aura di Roma 

Scritto da Luciano Albano

Laureatosi nel 1978 con lode in Scienze Agrarie, presso l'Università di Bari, si è specializzato nel 1980 in "Irrigazione e Drenaggio dei terreni agricoli" presso il C.I.H.E.A.M. (Centro Internazionale di Alti Studi Agronomici del Mediterraneo) di Valenzano (Bari), ha conseguito nello stesso anno anche l'abilitazione alla professione di Agronomo. Fino al 1/3/2018 ha lavorato alla Regione Puglia nell'Ufficio Territoriale di Taranto, quale Responsabile della P.O. "Strutture Agricole". Appassionato di olio e vino ha conseguito il Diploma di Sommelier AIS nel 2005 e ottenuto nel 2008 l'Attestato di Partecipazione alle Sedute di Assaggio ai fini dell'iscrizione nell'Elenco Nazionale di Tecnici ed Esperti degli oli di oliva extravergini e vergini. Fino al 2018 è stato iscritto all'Albo Provinciale dei Dottori Agronomi e Forestali e come CTU presso il Tribunale di Taranto. Ama il food & beverage e ne approfondisce i vari aspetti tecnici, alimentari e storici

0 Commenti

Lasciaci un Commento

Per scrivere un commento è necessario autenticarsi.

 Accedi


Altri articoli