Ricette

Torta Nanananì

Torta Nanananì

Un ricordo degli esordi culinari di Fabio Campoli si trasforma in una torta all’ananas che non rinuncia ad un tocco di modernità!

A cura di
Fabio Campoli

Difficoltà

facile

Quantità per

8 persone

Tempo

60 min.

No

Lattosio

No

Glutine

Ingredienti

  • Uova intere n. 3
  • Zucchero semolato 180g
  • Miele 2 cucchiai
  • Farina 00 300g
  • Lievito in polvere per dolci 1 bustina
  • Latte di mandorle 370ml
  • Olio di girasole 130 g
  • Ghiaccio 30g
  • Succo di 1 limone

Per completare:

  • Ananas fresco 400g
  • Zucchero di canna 60g
  • Liquore Maraschino q.b.
  • Amaretti n. 6
  • Ciliegie 150g
  • Panna fresca montata q.b.

Preparazione

  1. Riunite in un recipiente le uova insieme allo zucchero, il miele, i cubetti di ghiaccio, il succo del limone e l’olio di girasole. Frullate il tutto ad immersione, muovendo il minipimer su e giù per montare la preparazione, proprio come si trattasse di una maionese. 
  2. A parte, in una ciotola versate il latte, unite gli ingredienti secchi - ovvero la farina e il lievito in polvere e di seguito il composto montato a base di uova, zucchero e olio. Mescolate il tutto velocemente con una frusta, evitando di lavorare il composto a lungo. 
  3. A questo punto, sarete pronti per tagliare l ananas a fettine sottili (preferibilmente all affettatrice, ma andrà  bene anche un buon coltello affilato purchè facciate attenzione!). 
  4. Portate sul fuoco lo stampo per la torta, e cospargete il fondo con lo zucchero di canna, disponendolo uniformemente sia verso i bordi che verso il centro dello stampo stesso. Lasciate caramellare, e in seguito sfumate e fiammeggiate con un filo di maraschino. 
  5. Procedete sistemando le fettine sottili d ananas in un doppio o triplo strato uniforme  a seconda della loro sottigliezza - all interno del caramello nello stampo; poi cospargete il tutto con gli amaretti sbriciolati, e infine versatevi sopra l impasto al latte di mandorle precedentemente ottenuto.
  6. Inserite lo stampo in forno preriscaldato a 175°C per i primi 10 minuti, poi abbassate a 155°C e procedete la cottura per circa un’altra mezz’oretta. Una volta sfornata, lasciate freddare bene la torta per poi procedere a decorarla con ciliegie e panna fresca montata.

Scritto da Fabio Campoli

Fondatore dell’azienda Azioni Gastronomiche e della testata giornalistica on-line Prodigus (Promotori di Gusto), Fabio Campoli è oggi affermato consulente per aziende ed esercizi ristorativi italiani ed esteri, nonché autore e conduttore di programmi televisivi e radiofonici, consulente per l’industria cinematografica e food designer, pluripremiato in ambito culinario e comunicativo.

0 Commenti