La gratta checca

“La gratta checca”  di Alberto Maria Felicetti – tratto da “L’Apollo buongustaio 2015”, A.A.V.V.,  L’Aura di Roma Editrice 2013

La gratta checca? E’ una poesia! Lo dimostrano questi rinfrescanti versi di A.M. Felicetti, tratti da “L’Apollo buongustaio” del 2015, una raccolta annuale di storie e aneddoti, approfondimenti culturali e versi che ruotano tutti intorno al mondo del buon mangiare, scritti tutti da persone differenti, con la caratteristica comune di riuscire ad appassionare davvero chi legge.

La gratta checca è una vera istituzione dell’estate romana: e anche se non se ne trovano più molti rivenditori autentici in giro per la città, state pur certi che, quando avvisterete in strada o sulla spiaggia ancora un carretto provvisto di tanti sciroppi alla frutta ed un grande blocco di ghiaccio “da grattare”, vi troverete una lunga fila davanti!

Scritto da Redazione ProDiGus

Il nostro staff alla costante ricerca di informazioni utili e notizie attendibili nel mondo del food&beverage

0 Commenti

Lasciaci un Commento

Per scrivere un commento è necessario autenticarsi.

 Accedi