Ortofrutta al top

C’è chi sosteneva che quella del benessere a tavola avrebbe rappresentato nient’altro che una nuova fugace moda alimentare, ma i dati statistici raccontano sempre più il contrario, ovvero che le scelte salutiste sono in costante crescita da parte a parte del pianeta.

Ed anche in Italia nel 2018 Coldiretti ha registrato un cambiamento sempre più marcato di abitudini e scelte alimentari, con 9 miliardi di chili totali di frutta e verdure messe dai consumatori nazionali nei propri carrelli, per un aumento del 3% rispetto al 2017. Accanto a ciò, torna alla ribalta nel nostro paese anche la vendita di questi prodotti attraverso i canali tradizionali, ovvero negozi al dettaglio e acquisti diretti dai produttori.

Mai così tanta frutta e verdura sono state consumate prima in Italia dall’inizio del nuovo secolo: ciò è dovuto in bona parte alle preferenze alimentari dei giovani, che diventano sempre più sensibili anch’essi al tema della salute che passa per la nutrizione, e preferiscono più spesso anche frullati e centrifughe consumati sia nei bar che tra le mura domestiche.

Mele e arance figurano tra i “best seller” del 2018, e subito dopo di loro anche patate, pomodori e insalate/indivie mostrano di rientrare sempre più nelle preferenze nazionali. Un vero boom è inoltre quello che interessa la vendita di frutta secca a guscio (+10% degli acquisti 2018). Successo crescente anche per i prodotti ortofrutticoli della quarta gamma (come insalate e verdure già lavate, sanificate e confezionate), pronti al consumo e sempre più vantaggiosi per praticità d’uso.


Fonte: Foodweb

Scritto da Redazione ProDiGus

Il nostro staff alla costante ricerca di informazioni utili e notizie attendibili nel mondo del food&beverage

0 Commenti

Lasciaci un Commento

Per scrivere un commento è necessario autenticarsi.

 Accedi