Prima de quer giorno

Prima de quer giorno (poi er CuoCovid)

 

Prima de quer giorno,
era tutta ‘na cuccagna,
bastava ‘na giacca bianca e du tranelli,
pe trasforma tutti in supereroi de li fornelli.

‘Na gara a chi lo faceva più strano,
anzi, se lo facevi strano e senza senso,
rischiavi pure de fa’ successo ner nome dell’arte,
si, proprio come se fa’ pe’ certi scarabocchi su ‘na tela,
che tante vorte pe sentito di’, dici che so belli pure te.

Questo aveva generato ‘na confusione,
che ormai la professione der coco
era comme un minestrone,

Tutti uguali” o quasi.

E io daje a di’:
Ma che te pensi che fa’ er coco, sia ‘na cosa da poco?
Te pensi che invece de ’n lavoro é ‘n gioco?
‘Na cosa che se po fa’ senza nè arte e nè parte?

Poi é arrivato “lui...
E semo diventati tutti CuoCovid.

Mo sta vorta,
semo “tutti uguali” pe’ davvero.
Finiti
Azzerati...
fermi tutti sulla |LINEA DI PARTENZA|
pure io sto co’ voi,
io ve guardo e me dispiaccio…
er core me se strigne,
perchè vedo tanti co’ l’occhi de fori,
preoccupati,
smarriti,
indifesi,
ve vorrei aiuta’ tutti (pure li leoni).
Il male é male, ed é pe’ tutti uguale,
nun fa’ distinzioni.

Se stamo a da tutti da fa’,
ognuno come po’,
chat, incontri, webinar, call, ricette fatte ‘n casa, interviste.
Me sembramo tutti naufraghi
‘n mezzo ar mare,
movemo le mani a più non posso,
ma ‘sta vorta nun ce sarva nessuno...
nun se po’ imbrojà,
se sarverà solo chi sa nota’,
in nome della professionalità.

Forza amici, nun ve fate abbatte,
c’avemo l’arte tra le mani!
La scienza er Covid sta a combatte,
e presto,
noi, ce ritroveremo in mano all’arte.

Solo Fabio

Scritto da Fabio Campoli

Fondatore dell’azienda Azioni Gastronomiche e della testata giornalistica on-line Prodigus (Promotori di Gusto), Fabio Campoli è oggi affermato consulente per aziende ed esercizi ristorativi italiani ed esteri, nonché autore e conduttore di programmi televisivi e radiofonici, consulente per l’industria cinematografica e food designer, pluripremiato in ambito culinario e comunicativo.

1 Commento

  1. Luigino Poggi 08 maggio 2020 alle ore 19:42

    E bella sta porsia e malinconica, me vie' quasi da piagne, mannaggia a te Fabio mai fatto piagne. G... chef.

Lasciaci un Commento

Per scrivere un commento è necessario autenticarsi.

 Accedi